Lenti Asferiche

Lenti Asferiche

Le lenti asferiche sono comparse alla fine del 15° secolo in Inghilterra, e vennero proposte come soluzione alle aberrazioni ottiche prodotte dalle lenti sferiche.

Il più complesso profilo asferico può eliminare l’aberrazione sferica e ridurre altre aberrazioni ottiche rispetto alle lenti semplici (a raggio costante), pertanto il loro utilizzo può ridurre il numero di lenti necessario in un sistema, rendendolo più leggero e piccolo.

La superfice può seguire una curva ellittica, parabolica, iperbolica o seguire una funzione matematica i cui coefficienti possono essere personalizzati.

In campo illuminotecnico le lenti asferiche sono normalmente impiegate come primo elemento vicino alla sorgente luminosa per concentrarne la radiazione (dette anche lenti collimatrici), in quanto sono in grado di convergere anche i raggi che incidono su di esse molto marginalmente. In definitiva le lenti asferiche contribuiscono ad un maggiore trasferimento luminoso o di segnale se impiegate nello specifico come lenti di entrata poste di fronte ad una sorgente.

Grazie alla linea di produzione Free Form IODA può produrre lenti Asferiche su richiesta del cliente, nei diametri compresi tra 15 e 180mm.