RLT presentazione

RLT presentazione

RLT Remote Lighting Technology.

Illuminazione in ambienti ostili.



Questo progetto ha ricevuto un finanziamento di innovazione e ricerca dall’ Unione Europea , Horizon 2020 con convenzione di sovvenzione n 694.588

IODA s.r.l. ha ideato, realizzato e brevettato, un nuovo sistema di illuminazione su sorgente LED, robusto ed affidabile.

I LED (Light Emitting Diodes) sono una fonte di luce allo stato solido con una frequenza emissiva solitamente compresa in un range relativamente stretto; sono ad alta efficienza energetica con raggi UV (ultravioletti) senza piombo. Soddisfano la normativa RoHS (normativa 2002/95/CE).

RLT by IODA srl


L’idea innovativa di IODA nel progettare il sistema di illuminazione RLT – tecnologia di illuminazione a distanza – consiste nell’ applicare a questa fonte luminosa (LED) un sistema ottico e un corpo meccanico/elettronico per cui la luce generata in un ambiente definito “benigno” viene guidata attraverso la parete/intercapedine che contiene l’ambiente ostile tramite un sistema ottico, ODS (Optical Driver Structure).

Il sistema di illuminazione RLT soddisfa La Direttiva RoHS (che è la normativa 2002/95/CE): c’è rispetto ambientale e riduzione di rifiuti per fornire sistemi di illuminazione a spettro ottico diverso (ad esempio, visibile o UV) in ambienti ostili o in ambienti in cui è fondamentale disporre della massima sicurezza e affidabilità, come ad esempio in ambienti contenenti liquidi o gas velenosi, esplosivi o radioattivi.

All’interno dell’ambiente ostile sono presenti solo un cilindro ottico (lungo solitamente
20 mm) ed una flangia in acciaio inox o alluminio (normalmente l’acciaio inox è utilizzato in impianti alimentari).

Nello sviluppo del sistema ODS vengono considerati i seguenti parametri:

• AD distribuzione angolare (Angular distribution).
• Temperatura di lavoro.
• Dimensione della parete da attraversare dal sistema RLT.
• Tipo di luce emessa.
• Spazi disponibili.


I vantaggi di questo sistema di illuminazione sono:

– Efficienza energetica, dal momento che l’illuminazione a LED utilizza dal 70% all’ 80% in meno di energia rispetto all’ illuminazione più tradizionale.

– Luce di intensità costante, poiché l’illuminazione non diminuisce nel tempo, come invece accade in altre forme di illuminazione come tubi fluorescenti.

– Sicurezza, poiché l’illuminazione avviene senza parti in movimento e senza gas pericolosi: il sistema RLT è la soluzione di illuminazione più sicura e più ecologica disponibile ( questo è particolarmente importante nelle aree di produzione alimentare).

– Temperatura non influenzata da fattori esterni, poiché rimane costante tra l’esterno e l’interno della camera; il vetro utilizzato è un isolante termico.

– Temperatura con un ampio range: all’interno dell’ambiente ostile è compresa tra -50 ° C e +300 ° C.

– Non si inserisce materiale potenzialmente dannoso o contaminante all’interno dell’ambiente ostile.

– Possibilità di gestire lo spettro della luce emessa in modo molto dettagliato (ultravioletto, visibile e infrarosso).

– Distribuzione angolare personalizzabile (luce diffusa nell’ambiente o illuminazione di un target preciso).

– Installazione rapida e semplice, facile retrofitting in impianti esistenti.

– Lunga durata (working time) in quanto i tempi di lavoro sono dalle 3 alle 5 volte più lunghi delle illuminazione tradizionale.

– Ottima compattezza, sia all’interno dell’area di lavoro, che esternamente.

– L’intero sistema RLT è IP 68, massima sicurezza.

– Minima richiesta di manutenzione.


POSSIBILE APPLICAZIONI DEL SISTEMA RLT :


• Sala bianca (ambienti puliti a rischio contaminazione)
• Impianti di produzione farmaceutica
• Impianti di pulitura a secco
• Forno industriale per la cottura dei cibi
• Impianti di lavorazione del legno
• Stabilimenti tessili
• Impianti di produzione di lino
• Silos e impianti di movimentazione alla rinfusa
• Produzione e stoccaggio di magnesio
• Produzione e stoccaggio di amido
• Fabbricazione e immagazzinamento fuochi d’artificio/esplosivi
• Farina e mangimi mulini
• Aree per l’imballaggio e la movimentazione di rifiuti industriali
• Stoccaggio di zucchero polverizzato e cacao
• Strutture per la produzione di magnesio e alluminio in polvere
• Impianti di lavorazione del carbone
• Impianti di movimentazione polveri
• Impianti di macinazione Spice
• Impianti di produzione Pasticceria
• impianti di raffinazione di petrolio
• Impianti Etanolo
• Serbatoi contenenti liquidi infiammabili o combustibili
• Impianti petrolchimici
• Impianti di produzione di rivestimenti organici
• Aree di erogazione di petrolio
• Impianti di estrazione con solvente
• Impianti di produzione o utilizzando pirossilo
• Lavorazione di nitrocellulosa e altre materie plastiche
• Luoghi in cui vengono utilizzati anestetici per inalazione
• Impianti a gas Utility: operazioni che comportano lo stoccaggio e la movimentazione di petrolio liquefatto e gas naturale
• Allevamento animali
• Sistemi di ispezione alimentare
• Segnalazione uscita di emergenza
• Segnalazione di emergenza in aeroporti
• Segnalazione di emergenza in luoghi pubblici


Test Bench dei sistemi RLT

RLTTest Bench

Il test bench dei sistemi RLT dimostrano l’ottima efficenza del dispositivo e del sistema di dissipazione in quanto la temperatura massima registrata è inferiore a 42°c.

Modalità del test:
Temperatura ambiente 25°c.

Misurazione della temperatura eseguita dopo 10 ora dell’accensione.

Led pilotato al 105% della potenza nominale (nell’utilizzo è previsto utilizzarlo in un renge di potenza compresa tra il 70 e il 75% della potenza nominale).